6 modi alternativi per usare il vino avanzato ormai imbevibile

 

 

Avete fatto un party e non sapete cosa farvene dei diversi avanzi di vino?

La vostra cucina è piena di bottiglie di vino mezze aperte da mesi che non siete mai riusciti a finire?

Bene, prima di svuotarle definitivamente nel lavandino, sappiate che potete ancora impiegare il vino diventato imbevibile in 6 modi alternativi:

1) Nella maniera più classica, cioè per una preparazione in cucina. Marinateci le verdure e gli aromi per almeno sei ore, cuocete tutto insieme a fuoco lento e poi frullate finemente. Potete anche filtrate con un colino, otterrete un’ottima salsa al vino di accompagnamento ai vostri piatti.

2) Per fare delle trappole anti-moschini. Prendete una tazza o una bottiglia di plastica tagliata a metà, versateci il vino avanzato e copritela con la pellicola di plastica, facendo dei buchi sulla sua superficie. I moschini saranno attratti dall’odore del vino e ve ne libererete senza dover usare sostanze chimiche.

3) Come ingrediente di bellezza. Il vino, con le sue proprietà antiossidanti e leviganti, renderà splendente la vostra pelle. Usatelo per un bagno rilassante come un’esperienza lussuosa e inconsueta, vi lascierà la pelle morbida e liscia. Aggiungetelo all’acqua e rilassatevi, sentirete che aroma! Inoltre, potrete preparare anche uno scrub al sale e vino: utilizzate il sale fino mescolandolo con qualche goccia di olio d’oliva per creare una pastella densa e terminate aggiungendo il vino rosso. Potete usarlo per tutto il corpo, prima del bagno o la doccia, ma anche sul viso per una pulizia profonda.

4) Come attivatore del vostro compost casalingo. Aggiungete mezzo bicchiere di vino nella compostiera, accelererete il lavoro dei batteri e il vostro terriccio sarà pronto prima!

5) Come colorante naturale. Potete spennellarlo per abbellire il guscio delle vostre uova sode di Pasqua, per colorare le vostre t-shirt fatte in casa, la carta dei vostri biglietti di auguri fai da te…e tutto quello che vorrete colorare di rosso!

6) Come tonico naturale per il viso. Applicatelo con un dischetto di ovatta la sera prima di andare a letto, dopo un’accurata pulizia. Il vino aprirà bene i vostri pori, levigherà e perfezionerà l’incarnato, regalandovi una pelle luminosissima.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...